posta del cuoreTrovi anche l’articolo Cosa vuol dire quando lui non si fa sentire? La risposta del Love Coach. Qui segue la risposta ad uno specifico caso

Cara Maria Cristina,
conosco un ragazzo da circa un mese e mezzo. Ti scrivo per chiedere a te che sei Love Coach

quando lui non si fa sentire come mi comporto?

Lui ha 30 anni io 22, e lui è appena uscito (da 8 mesi) da una storia di 11 anni. Ci siam visti per tre volte e la terza è scattato il bacio, ora è un mese che non lo vedo. Lo sento, ma solo se lo chiamo io, e in effetti lui quando mi ha chiesto il numero mi ha detto: “Chiamami!!!”. Quando non l’ho fatto per le prime 2 settimane, nella speranza che lo facesse lui, poi mi ha domandato: “Perché non hai chiamato?!?!??” e mi dice sempre cose carine…Non so che fare. Io non so più come agire…!!!. Grazie in anticipo

Il consiglio della Love Coach

quando il partneranzi, la persona che vorresti diventasse tuo partner, si comporta così, soprattutto quando è un uomo, vai in confusione, è normale, purtroppo. E’ normale anche che, dopo una relazione durata tanti anni, lui non si senta pronto subito per un’altra storia seria, quando lui non si fa sentire.

Difatti alla fine di una relazione dovrebbe seguire un periodo di cosiddetto “lutto”, cioè di comprensione ed elaborazione del cambiamento e soprattutto dei motivi per cui è finito il rapporto di coppia. La vita va in un certo senso ricostruita, i sogni per il futuro vanno sostituiti con nuovi progetti, il dolore provato deve pian piano ridursi. Soprattutto è un periodo fondamentale per capire cosa ha funzionato nella relazione e cosa invece no, per crescere positivamente, per vedere qual è la relazione giusta per te.

Quando lui non si fa sentire, nel tuo caso il mio consiglio è di rispettare questo suo momento perché i casi sono due:

o va avanti a testa bassa come un mulo negando di star male e che sia successo qualcosa e quindi mostra di far parte della categoria degli ” uomini difficili

o sta elaborando la fine della relazione e questo “lavoro” ha tempi diversi per ogni essere umano, tempi che vanno sempre rispettati.

Nel primo caso, il far finta di niente, la negazione delle proprie responsabilità e del fatto di aver contribuito alla fine della relazione  e comportarsi come se tutto sia come prima, non è sano, ti consiglio di star lontana da chi fa così.

Nel secondo caso, vacci con i piedi di piombo e lascia che si faccia avanti lui quando si sentirà pronto, insistere è dannoso per entrambi.

Lo so che è dura aspettare, quando lui non sa fa sentire, considera che questo comunque per lui è un momento molto importante.

Non cercarlo, se lui non si fa vivo è perché non è ancora a posto, come una persona che sia in convalescenza. Se lui ti chiede ancora perché non l’hai chiamato, ti consiglio di rispondergli che l’hai fatto perché aspettavi che fosse pronto lui a sentirsi di farlo.